Il Pastorale di Servizio, che deve discernere e guidare il cammino spirituale e comunitario del gruppo, si riunisce ogni martedì sera in preghiera e decide, ponendosi all'ascolto delle mozioni dello Spirito, una programmazione di massima a scadenza mensile ispirata alla realtà dello Spirito propria della prima comunità cristiana, che trova in Atti 2, 42 la sua compiuta espressione: "assiduità nella preghiera, nell'insegnamento, nella vita sacramentale, nell'unione fraterna".
Quattro pilastri che reggevano la vita comunitaria nei tempi apostolici, quattro pilastri, quindi, che devono anche reggere la "vita nuova":

  1. assiduità nella preghiera: ogni mese il Pastorale propone almeno una serata di preghiera centrata sull'adorazione eucaristica, momento privilegiato di incontro con Gesù vivo e presente in mezzo a noi;

  2. assiduità nell'insegnamento: ogni mese una serata dell'incontro di preghiera contiene un insegnamento o una catechesi su temi connessi alla vita nello Spirito, al Magistero della Chiesa o alla Parola di Dio;

  3. assiduità nella vita sacramentale: il penultimo giovedì del mese è di solito concluso con la celebrazione eucaristica presieduta dal nostro Parroco, P. Bruno Caminale OFM Cap.

  4. assiduità nell'unione fraterna: innanzitutto vissuta nella preghiera comunitaria carismatica, ma anche in momenti intensi di vita fraterna.

Il Pastorale

HOME